Addominoplastica
Chirurgia del naso
Chirurgia delle orecchi
Chirurgia delle palpebre
Chirurgia Facciale
Lipoaspirazione
Mastoplastica Additiva
Mastoplastica riduttiva
Tossina Botulinica
Lipoaspirazione

La lipoaspirazione, tecnica sviluppata dal francese Ives Gerard Illouz nel 1980, segnò senza dubbio una nuova fase nella chirurgia plastica, offrendo ai chirurghi una nuova tecnica per la rimozione del grasso localizzato.

Il procedimento si basa nell’introduzione di cannule di metallo collegate ad un aspiratore attraverso piccoli orifizi praticati sulla cute. In questo modo, le cannule attraversando la camera di tessuto adiposo aspirano la quantità di grasso desiderata .All’inizio, le cannule erano grandi di spessore, approssimativamente di 8 mm , ciò provocava maggior sanguinamento e formazione di depressione sulla cute . Ora, con l’evoluzione della tecnica, le cannule sono diventate sempre più sottili ,in media di 4 mm di diametro ,ciò significa maggior sicurezza e alto grado di raffinamento.

La lipoaspirazione fa dimagrire?

E’ importante chiarire che la lipoaspirazione non è una forma di dimagrimento ma l’asportazione di grasso localizzato, è logico che alla fine il peso sarà ridotto, in media di quattro cinque chili, pertanto poco per chi sta pensando di dimagrire con questa chirurgia. E’ sempre raccomandato che le persone che sono molto al disopra del peso ideale , facciano una dieta per avvicinarsi il più possibile al proprio peso, così con i cinque chili che si perdono con la lipoaspirazione il risultato sarà più soddisfacente. L’importante non è sempre la quantità di grasso ritirata in termini di peso, ma la localizzazione, per esempio nel caso delle culottes, il peso finale del grasso aspirato dopo il procedimento chirurgico è non più di 200g , ma l’effetto estetico in termini di volume e contorno corporeo è molto grande.

La lipoaspirazione è raccomandata in tutti i casi d’accumulo di grasso?

No, l’aspetto più importante per il successo della chirurgia è l’indicazione. Al di la del grasso localizzato la pelle che sta sopra il grasso deve essere di buona qualità , ossia, con poca flaccidezza e buona elasticità , affinché si possa ritirare e occupare lo spazio lasciato dal grasso aspirato, se questo non avviene la flaccidezza può peggiorare. In questo caso si dovrà indicare un altro intervento associato alla lipoaspirazione.

La chirurgia lascia cicatrici?

Sì, sono eseguite delle piccole incisioni per l’introduzione delle cannule, questi orifizi sono praticati in aree del corpo poco visibili, come per esempio nell’ombelico o nella regione pubica ,così le cicatrici risultano poco apparenti.

Quali sono le regioni del corpo suscettibili di questo procedimento?

In sostanza la lipoaspirazione può essere eseguita in qualsiasi parte del corpo dove è presente grasso localizzato, incluso il doppio mento, la schiena, l’addome, i fianchi, ginocchia, culottes e altre.

Che tipo di anestesia è utilizzata?

L’anestesia perdurale è di scelta per quasi tutti i casi, ma l’anestesia generale e anche la sedazione possono essere utilizzate.

Quanti giorni di degenza occorrono?

Dipende dall’anestesia usata e dal tempo di chirurgia, in media circa 12 ore in alcuni casi anche 24 ore.

Qual è il tempo di recupero?

Si deve tenere in mente che il risultato finale della chirurgia si nota intorno al terzo mese, questo è il tempo necessario affinché il gonfiore diminuisca completamente e la cute si ritiri, questo non significa che dovete restare a riposo per tutto questo periodo , ma essere a conoscenza che il risultato finale si manifesta settimana dopo settimana . Riguardo alle comuni attività di lavoro, è logico che dipende dalle regioni operate e dalla quantità di grasso aspirata. La visita post-operatoria sarà eseguita dopo una settimana.

Come considerazioni finali, c’è da dire che la lipoaspirazione è uno degli interventi di chirurgia plastica più eseguiti nel mondo, e con i 20 anni di perfezionamento, una delle più sicure ed concrete, così, quando è ben indicata e realizzata da un chirurgo esperto offre risultati realmente gratificanti.

Sono a vostra disposizione per altri chiarimenti